CBD contro THCCBD contro THC; come differenziare i due? Prima del 2018, la legge federale vietava la piantagione o l’uso di cannabis di qualsiasi tipo negli Stati Uniti.

Ma il passaggio del Farm Bill 2018 ha messo la pianta di cannabis, più specificamente la canapa, sotto i riflettori quando ha deprogrammato alcuni prodotti di cannabis dall’atto di sostanza controllata.

Ha permesso la coltivazione di canapa su larga scala e ha reso legali i prodotti derivati dalla canapa. La canapa ha THC o CBD? Sì, ma la legge consente solo la semo delle piante di canapa contenenti lo 0,3% di THC o meno. Ora approfondiamo la differenza di CBD e THC, e inizieremo con il loro status giuridico.

Cbd o THC è legale?

La produzione, la vendita e l’uso di cannabis medica è legale in 33 stati degli Stati Uniti e quattro dei territori permanentemente abitati degli Stati Uniti. Ciò nonostante, quattordici di questi sates curato leggi che limitano il contenuto di THC. Questo è dove si trovano più prodotti ricchi di CBD senza THC.

Il CBD ha il THC? No! CBD è un composto separato trovato nella cannabis, e così è THC. Negli Stati in cui il contenuto di THC è limitato dalla legge, la questione che pone è; sarà il test dell’olio CBD positivo per il THC? La risposta è no! Tuttavia, a meno che la cannabis non sia del tutto legale nel tuo stato, l’opzione migliore sarebbe utilizzare un prodotto CBD senza THC.

CBN, THC, CBD: Composti di Cannabis

THC CBD, CBN, sono tutti composti trovati nella pianta di cannabis. CBN (Cannabinolo) e CBD hanno proprietà mediche simili, ma variano quando si tratta di come vengono prodotte; CBD si verifica naturalmente, mentre CBN è prodotto dall’azione di luce e calore su THC.

CBD, effetti CBN sono simili in che nessuno di loro produce un alto inebriante. Tuttavia, entrambi influenzano l’alto prodotto da THC. I prodotti con CBD e CBN possono fare miracoli per le persone con disturbi del sonno. Come? CBD nega gli effetti negativi del THC come paranoia, mentre CBN produce alto sedativo delicato, inducendo così il sonno. Altri composti attivi nella cannabis includono CBC (Cannabichromene), CBG (Cannabigerol)e THCA (acido tetraidrocannabinolico).

THCA vs CBD

THCA è un cannabinoide non inebriante trovato nella cannabis cruda, che alla fine si converte in THC o CBD dopo l’essiccazione e/o il riscaldamento. Tuttavia, THCA è creduto di offrire un assortimento di benefici per la salute.

Proprio come IL CBD, THCA non è inebriante e ha proprietà antinfiammatorie. Altri vantaggi di THCA includono le sue proprietà anti-proliferative (che aiutano a frenare la diffusione delle cellule tumorali della prostata), proprietà neuroprotettivi (per proteggere contro le malattie neurodegenerative), ed è la capacità di aumentare l’appetito e ridurre la nausea.

THC v CBD nella marijuana medica?

I prodotti di marijuana medica sono disponibili con una notevole gamma di concentrazioni di THC e CBD; dipende dal prodotto per cui ti accontenti. È possibile ottenere olio CBD con basso THC. Se non sei interessato al THC, allora acquista olio CBD senza THC.

Cannabis: rapporti tra THC e CBD

Quando si acquistano prodotti di marijuana, si può notare una raffica di numeri su di loro. Questo è il rapporto CBD: THC nel prodotto.

Inizialmente, i coltivatori erano intenzionati a allevare l’infermo con una maggiore quantità di THC; ma da allora è cambiato. Dopo la scoperta dei benefici CBD,ora i coltivatori stanno allevando marijuana con rapporti di THC più bassi.

Se vuoi sapere quanto THC è in olio CBD, leggi l’etichetta. Quando vedi qualcosa come CBD: THC 3:1, deduce che il prodotto ha più CBD rispetto al THC, e usarlo non si tradurrà in voi sperimentare effetti euforici.

Olio CBD contro olio THC

Analizzeremo la differenza tra olio CBD e olio di THC da come i due interagiscono con i due recettori dei cannabinoidi nel sistema endocannabinoide (ECS); CB1 e CB2.

THC, a causa della sua struttura molecolare, si lega direttamente ai recettori CB1 (trovati abbondantemente nelle regioni del cervello). Il risultato della reazione sono segnali che sono seent al cervello con conseguente uno sperimentando effetti psicoattivi.

CBD non si lega direttamente con i recettori CB1; combattono le condizioni di un sistema immunitario iperattivo e aiutano a moderare l’infiammazione e la risposta immunitaria agli agenti patogeni attraverso i recettori CB2.

L’olio CBD contiene THC? Se sì, sarebbe usarlo si tradurrà in l’utente ottenere alta? CBD nega il legame tra i recettori THC e CB1, e questo neutralizza gli effetti psicoattivi del THC.

L’olio CBD funziona senza THC? Sì, è vero. La maggior parte degli oli CBD non hanno THC, e funzionano perfettamente bene.

Olio di canapa Vs.

L’olio di canapa contiene CBD? No, l’olio di semi di canapa contiene solo tracce di CBD.

L’olio di semi di canapa è un ingrediente popolare per i prodotti topici per la cura della pelle. La sua capacità di fermare l’intasamento dei pori, l’idratazione e le proprietà antinfiammatorie lo rendono popolare per i prodotti per la cura della pelle sensibile (leggi anche sul balsamo per labbra CBD).

Aiuta anche a guarire l’acne, eruzioni cutanee, eczema, e psoriasi.

CBD alto vs THC alto

Un chiarimento quando si guarda CBD contro THC è se entrambi i composti rendono gli utenti alti. Abbiamo menzionato alcuni prodotti hanno sia CBD e THC. Ma se uno ha alto CBD basso THC, non hai intenzione di ottenere un “alto” utilizzandoli. Questo perché CBD non ha proprietà psicoattive trovate in THC. Gli studi hanno dimostrato che per voi per ottenere tutti i benefici di CBD, si dovrebbe utilizzare olio CBD senza THC.

Effetti CBD e THC

Sia THC e CBD offrono benefici medici per gli esseri umani. Tuttavia, quando si tratta di effetti collaterali, alti prodotti di ceppo CBD sono ben tollerati dal corpo, anche in dosi elevate.

La ricerca suggerisce che eventuali effetti collaterali che si verificano possono essere come risultato dell’interazione CBD con altri farmaci che si sta utilizzando. THC, d’altra parte, provoca alcuni effetti collaterali, tra cui la bocca secca, occhi rossi, aumento della frequenza cardiaca, e perdita di memoria.

Effetti medici di CBD e THC; Come decidere quale è più adatto per te

L’uso più comune di marijuana medica negli Stati Uniti è per il controllo del dolore. THC è particolarmente adatto per trattare con disturbi mentali e alcuni disturbi fisici. Se si verificano frequenti vomito e nausea, disturbi del sonno, PTSD, e problemi di appetito, allora si dovrebbe andare per i prodotti ricchi di THC.

CBD è un trattamento raccomandato per varie condizioni, tra cui depressione, infiammazione, ansia, sindrome infiammatoria intestinale, dolore generale e psicosi, e disturbi mentali, tra gli altri.

Per ottenere il meglio dal CBD, andare per THC olio CBD gratuito. Un prodotto CBD gratuito THC, come CBD Gummies, non è solo ideale in questa situazione; è legale nella maggior parte degli stati in modo da non ottenere nei guai con le autorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Font Resize